Navigando 2018: un programma di avvicinamento alla conferenza internazionale NAV 2018

14 febbraio 2018 in Notizie

Ha preso avvio il 14 febbraio scorso il ricco calendario di appuntamenti di Navigando 2018, con una conferenza sull’incremento della sicurezza a bordo della nave tenuta da Luca Braidotti. Il programma, pensato come una vera e propria azione sperimentale di diffusione della cultura del mare, vedrà protagonisti il 28 febbraio Mariateresa Campolongo con l’incontro “Vivere a bordo: dalla tradizione ai nuovi scenari dell’interior yacht design”, Simone Rota il 7 marzo con “Prelude - ormeggio della più grande nave FLNG del mondo: dal design alle operations”, Dario Cangelosi il 14 marzo spiegherà “Come tornare in porto in condizioni di sicurezza dopo un incidente”, Carlo Nasso il 21 marzo illustrerà le “Tecnologie innovative per una navigazione interna ecosostenibile”, Massimiliano Leonardi il 28 marzo parlerà della “Marina Militare: un mare blu e un futuro verde”, l’11 aprile con Angelo Odetti si parlerà di “Robotica: la sfida degli ambienti estremi”, Erina Ferro il 18 aprile tratterà il “Comfort a bordo: la tecnologia entra nella cabina di una nave”, Guido Barbazza il 2 maggio parlerà dell’“Evoluzione della costruzione dei motori marini da ieri a oggi”.

Lo sviluppo della “Cartografia dell’Istituto Idrografico della Marina: dal passato verso un futuro sostenibile” sarà l’argomento del 9 maggio con Annamaria Biavasco, il 16 maggio Mauro Bonfanti spiegherà la “Generazione di energia da moto ondoso”, “I relitti e la banca dati degli ostacoli sommersi dell’Istituto Idrografico della Marina” saranno svelati il 23 maggio da Nicola Pizzeghello e Stefano Ferrero, i “Cambiamenti climatici e il trasporto marittimo” verranno trattati il 30 maggio da Luigia Mocerino, Leonardo Merlini racconterà della “Grande Guerra: il ruolo e il contributo della Marina nella vittoria” il 6 giugno e dell’ “Evoluzione storica della diplomazia navale italiana” il 13 giugno.

Il 20 giugno sarà possibile sentire Ahmed Dursun Alkan parlare di “Ships: champion vehicles to save our planet”, Enrico della Valentina di “Comfort a bordo: il ruolo dell’ingegnere navale” e Ørnulf Jan Rødseth risponderà alla domanda “Why we are developing unmanned ships?”. Il 21 giugno Kostas Spyrou racconterà di “Empiricism and science in ship safty”, Paola Gualeni dirà se “Pesa di più un metro cubo di nave o di acqua” e Danilo Nikolić parlerà di “Air pollution from ships”. Il 22 giugno Vedran Slapničar tratterà il tema “Sea resources and future” e John Hicks “Assuring safety in shipping then and now”.