Progetti in corso

EASME – European Maritime and Fisheries Fund (EMFF)

Titolo
Maritime Clusters Network for Blue Growth
Scopo

L’obiettivo generale di Blue NET è quello di potenziare la capacità di networking tra i cluster marittimi e sviluppare la capacità di innovazione delle PMI nel Mediterraneo, in particolare nell’area Adriatico – Ionica, e nel Mar Nero. Lo scopo è quello di diffondere innovazione e creare valore aggiunto in relazione alla politica marittima dell’area target.

Partner
Marine Cluster Bulgaria
Maritime Institute of Eastern Mediterranean
Maritime Technology Cluster FVG
Regional Council of Shkodra
Union of Romanian Inland Ports
University of Zagreb, Faculty of Mechanical Engineering and Naval Architecture
Vai alla pagina del progetto
Titolo
ASSESS - Advanced Skills in Safety, Environment and Security at Sea
Scopo

ASSESS è un progetto la cui finalità è quella di istituire percorsi formativi avanzati per la creazione di figure professionali tecnicamente competenti in materia di sicurezza nel settore navale, tanto nella progettazione quanto nella produzione e gestione in operazione dei mezzi In particolare, verranno attivati tre percorsi formativi: un master universitario di secondo livello, rilasciato dall'Università di Trieste, rivolto a neo-laureati; un corso di alta formazione aperto a personale del settore navale (progettazione e gestione); un corso di aggiornamento per docenti delle scuole superiori.

Partner
Consiglio Nazionale delle Ricerche
Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale
Lloyd's Register EMEA
Maritime Technology Cluster FVG
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto

Polo Tecnico Professionale dell'Economia del Mare (PTP EcoMa)

Titolo
Osservatorio sui fabbisogni formativi e professionali
Scopo

L' Osservatorio dei fabbisogni formativi e professionali dell’Economia del Mare coinvolge direttamente le aziende tramite una rilevazione dei fabbisogni professionali, con l’obiettivo nel medio termine di poter inserire risorse con competenze attuali e ricercate dal mondo del lavoro. L’Osservatorio si propone inoltre di divenire uno strumento di analisi e monitoraggio permanente sull’intero territorio regionale, a supporto della Regione FVG nella programmazione e realizzazione di politiche attive del lavoro e di sviluppo economico.

 

Partner
CONFAPI FVG
Confindustria Venezia Giulia
IRES FVG
Maritime Technology Cluster FVG
Vai alla pagina del progetto Visita il sito del progetto
Titolo
Orientamento
Scopo

Questo progetto intende creare una sinergia operativa fra i diversi soggetti del polo tecnico-professionale per l'uso efficiente delle risorse umane.

Partner
ARSAP
IAL
Maritime Technology Cluster FVG
Vai alla pagina del progetto Visita il sito del progetto
Titolo
Integrazione dell'offerta scolastica e formativa
Scopo

Il progetto intende aumentare il successo formativo con percorsi di qualificazione per lo sviluppo di competenze specifiche.

Partner
CONFAPI FVG
Confindustria Venezia Giulia
ENAIP
ENFAP
ISIS BEM
ISIS Nautico Galvani
Maritime Technology Cluster FVG
Vai alla pagina del progetto Visita il sito del progetto

POR FESR 2014-2020

Titolo
SOPHYA - Seakeeping Of Planng Hull YAchts
Scopo

SOPHYA ha come finalità generale lo studio della correlazione tra le performances in mare mossso e motoryachts di tipo planante e lo stato del mare, nell'ottica di miglioramento delle prestazioni energetiche della barca e del comfort a bordo, utilizzando la modellistica numerica con strumenti di simulazione e di analisi sperimentale.

Partner
MICAD
Monte Carlo Yachts S.p.A.
SISSA
Università degli Studi di Trieste
Durata
21 mesi
Vai alla pagina del progetto
Titolo
ACTIVE - Air Cavity Technology for Inland VEssels
Scopo

Il progetto ACTIVE mira a definire una nuova tipologia di mezzi fluviali caratterizzati da bassi costi d'investimento e conduzione, finalizzati a favorire il rilancio della navigazione interna. Il mezzo abbinerà forme di carena particolari ad innovativi sistemi fluidodinamici, nonché un sistema di propulsione innovativo. Il progetto inoltre valuterà l'utilizzo di gas naturale allo stato liquido o gassoso compresso quale combustibile per abbattere i costi e le emissioni.

Partner
Navalprogetti S.r.l.
Tergeste Power and Propulsion S.r.l.
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
PLASTICO - Plastic Cover For Marine Engine
Scopo

Il progetto PLASTICO (Plastic Cover For Marine Engine) si propone di formulare e ingegnerizzare un nuovo composito a matrice polimerica, per la produzione di una cover di motore navale in grado di rispondere ai requisiti normativi di riferimento (SOLAS). Il materiale multifunzionale sostituirà l'alluminio, attualmente in uso, e avrà le seguenti caratteristiche: peso ridotto, fonoassorbenza, resistenza meccanica, termica e alla fiamma, isolamento termico e bassa volatilità. 

La cover così costruita offrirà vantaggi anche in fase di montaggio e di manutenzione in virtù del ridotto peso. Il progetto pone attenzione alla sostenibilità ambientale con uno studio sul Life Cycle Assessment del materiale identificato, apportando inoltre un notevole risparmio energetico in fase di proceso produttivo.

Partner
AEP Polymers
Nanto Protective coating
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
MaDCrow - Marine Data Crowdsourcing
Scopo

MaDCrow (Marine Data Crowdsourcing) propone un innovativo modello di infrastruttura per la raccolta, l'integrazione e la disseminazione dei dati marini basato sullo sviluppo collettivo e volontario del progetto. Comuni cittadini, Enti, aziende ed Istituzioni potranno acquisire i dati di tracciamento dei propri mezzi navali/nautici e della qualità dell'acqua che saranno inviati in tempo reale ad una piattaforma per poi essere utilizzzati, attraverso applicazioni web, mobile e server2server, per svariate finalità quali il monitoraggio e l'osservazione ambientale, la pianificazione territoriale e la pesca, attività ricreative e la balneazione.

Partner
Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale
Studio Peloso e Associati
Transpobank
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
PRELICA - Metodologie avanzate per la progettazione idro-acustica dell’elica navale
Scopo

Il progetto PRELICA ha come obiettivo la riduzione delle emissioni idro-acustiche dell'elica navale attraverso previsioni accurate che riescano a simulare il rumore irradiato a tutte le frequenze, mediante la combinazione di metodi a potenziale, RANS e LES, l'utilizzo di tecniche avanzate di modellistica numerica, calcolo scientifico e moderni algoritmi di ottimizzazione.

Partner
CETENA
ENGYS
IEFLUIDS S.r.l.
SISSA
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
MAESTRI Macro-moduli Abitativi E STRutture Integrate per navi da crociera
Scopo

MAESTRI (Macro-moduli Abitativi E STRutture Integrate per navi da crociera) si propone di superare gli ostacoli progettuali e tecnologici esistenti per la realizzazione di navi da crociera con un più elevato numero di cabine passeggeri a parità di stazza nave. Mira allo sviluppo di nuove soluzioni modulari abitative autoportanti, innestate su un'innovativa struttura nave, che permetteranno la sistematica riduzione dell'altezza degli interponti, consentendo così l'aggiunta di un ponte cabine a parità di volume nave.

Partner
FINCANTIERI Cantieri Navali Italiani S.p.A.
Marinoni S.p.A.
Università degli Studi di Trieste
Università degli Studi di Udine
Vai alla pagina del progetto
Titolo
SIPAN - SIstema integrato di isolazione vibro-acustica per PAvimentazioni Navali
Scopo

SIPAN (SIstema integrato di isolazione vibro-acustica per PAvimentazioni Navali) è il progetto di ricerca e sviluppo per l'ingegnerizzazione e l'industrializzazione di un innovativo sistema integrato di isolazione vibro-acustica per pavimentazioni navali, da applicare per l’allestimento di navi a elevato livello di comfort, al fine di ridurre il rumore da calpestio che si propaga attraverso le strutture dei ponti fino alle cabine sottostanti.

Partner
Lussetti Michele
Marinoni S.p.A.
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
PAN - Puntello Antivibrante per strutture Navali
Scopo

Il progett PAN (Puntello Antivibrante per strutture Navali) mira ad aumentare il comfort a bordo delle navida crociera, abbattendo le vibrazioni che, dai punti della nave dove vengono prodotte, si propagano fino ai ponti alloggio attraverso le centinaia di puntelli di sostegno presenti nella struttura della nave stessa. Obiettivo sfidante è quello di giungere all'industrializzazione di un sistema di taglio vibro-acustico, da inserire alla base del puntello, capace di tagliare il flusso vibratorio sia per isolazione, sia per smorzamento.

Partner
CSNI
Lussetti Michele
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
ZELAG - Zero Emission navigation LAguna di Grado
Scopo

ZELAG propone una soluzione ecosostenibile per il trasporto pubblico di persone attraverso acque interne, con particolare riferimento alla laguna di Grado. L'obiettivo è quello di realizzare un'imbarcazione  equipaggiata con propulsione ibrido-elettrica, tale da consentire un totale abbattimento delle emissioni inquinanti e del rumore radiato. Nel pieno rispetto dell'ambiente, l'imbarcazione consentirà un collegamento alternativo a quello classico su gomma tra due città importanti dal punto di vista turistico come Grado (GO) e Aquileia (UD). Oltre all'aspetto ambientale, il prototipo di imbarcazione contribuitìrà anche all'abbattimento delle barriere architettoniche, prevedendo la fruizione del servizio anche da parte delle persone diversamente abili.

Partner
Alto Adriatico Custom Srl
Friulinossidabili
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
ISOLCOL - Isolazioni incollate per l'industria navale
Scopo

Il progetto ISOLCOL ha come finalità quella di eliminare il viscoelastico mediante la formulazione e la deposizione a spruzzo di una nano-colla includente nano isolanti termo-vibro acustici tra il ponte e la pavimentazione in legno e i pannelli isolanti, che porterà ad un miglioramento dell'isolamento termico e vibro-austico della cabina, e alla riduzione di spessore, peso, tempi e costi di allestimento.

Partner
CSNI
FRATELLI BUDAI
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
EDSS - Emergency Decision Support System
Scopo

EDSS (Emergency Decision Support System) è un software di Supporto alle Decisioni per la gestione delle situazioni di emergenza derivanti da una falla e conseguente allagamento della nave con compromissione della stabilità. Garantire la sicurezza delle navi in condizioni di emergenza è una priorità per operatori, autorità ed enti normativi: il sistema EDSS garantirà il monitoraggio continuo della stabilità della nave, consentirà il riconoscimento e l'identificazione del danno e faciliterà l'implementazione di contromisure, rispondendo ad una reale necessità operativa.

Partner
MARINELAB doo
SEASTEMA spa
Vai alla pagina del progetto
Titolo
LESS - Low Energy Ship deSign tool
Scopo

Il progetto LESS (Low Energy Ship deSign tool) si propone di sviluppare un ambiente di simulazione per valutare le prestazioni energetiche di navi in diverse condizioni operative al fine di ottimizzare l'efficienza energetica tramite cogenerazione ed opportuni impanti a recupero. L'obiettivo specifico del progetto è la messa a punto di un software dedicato che permetta maggiore rapidità nell'elaborazione delle prestazioni energetiche e consenta una verifica veloce dell'efficienza di configurazioni di impianto specifiche con dati di progetto spesso ancora preliminari.

Partner
CETENA
TEMPESTIVE
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto
Titolo
SIDRAN - Sistema Immersivo di Design Review in Ambito Navale
Scopo

Il progetto SIDRAN vuole realizzare un Sistema Immersivo di Design Review in Ambito Navale di supporto alla progettazione, basandosi su software e tecnologie innovative. SIDRAN, trasformando disegni tecnici CAD in Digital Mock up, permetterà la revisione di progetti in ambienti immersivi e collaborativi, riducendo costi e durata di progettazione e produzione. Il sistema sarà testato e validato per aspetti di resa percettiva, facilità di navigazione, interazione sociale e usabilità complessiva, al fine di consegnare uno stumento funzionale ed ergonomico.

Partner
ARSENAL srl
Fincantieri Oil e Gas
Università degli Studi di Trieste
Vai alla pagina del progetto

INTERREG Italia – Croazia

Titolo
BEAT - Blue Enhancement Action for Technology Transfer
Scopo

Il progetto ha l’obiettivo di potenziare le competenze delle imprese in termini di organizzazione dei processi aziendali rafforzando l’attitudine all’innovazione e la cooperazione non solo fra imprese ma anche con centri di ricerca, università operanti nel settore della cantieristica nautica nell’area di programma Italia-Croazia.
Grazie alla capitalizzazione di uno studio realizzato nell’ambito del progetto Blue Tech finanziato dal bando “Targeted call on European Strategy for the Adriatic and Ionian Region – EUSAIR 2007-2013, BEAT punta a stimolare la creazione di un cluster transfrontaliero nelle tecnologie della Blue Economy comprendente il settore della cantieristica nautica, oltre ai comparti connessi che vanno dalla subfornitura meccanica, elettronica e arredo.
 Beat_cmyk_erdf OFFICIAL LOGO

Partner
Agenzia per lo sviluppo dell'Istria
ConCentro - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Pordenone
Maritime Technology Cluster FVG
Porto di Venezia
Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di Economia
Università di Fiume, Dipartimento Trasferimento tecnologico
Durata
18 mesi: gennaio 2018 - giugno 2019
Visita il sito del progetto

CLUSTER TECNOLOGICO NAZIONALE “Trasporti Italia 2020”

Titolo
Tecnologia e ricerca industriale per la mobilità marina.
Formazione per esperti in ricerca e sviluppo in ambito nautico e navale
Scopo

TRIM è uno sfidante progetto di ricerca industriale e formazione nel settore nazionale marittimo. Il progetto risponde alla volontà espressa dalle amministrazioni centrali, in particolare del Ministero dell’Università, dell’Istruzione e della Ricerca, che nel 2012 diede impulso allo sviluppo di 8 Cluster Tecnologici Nazionali al fine di potenziare collegamenti inter-istituzionali e multi-disciplinari per integrare ricerca-formazione-innovazione nei settori di rilievo per gli orientamenti nazionali: chimica verde, agrifood, tecnologie per gli ambienti di vita, scienze della vita, tecnologie per le Smart Communities, mezzi e sistemi per la mobilità di superficie terrestre e marina, aerospazio, energia, fabbrica intelligente.Il Cluster tecnologico nazionale focalizzato sulle tematiche connesse alla mobilità di superficie terrestre e marina, denominato “Trasporti Italia 2020”, si è costituito il 10 Aprile 2014 e include quattro progetti di Ricerca Industriale (comprensivi di attività di Sviluppo Sperimentale e di Formazione), tra i quali il progetto TRIM.

Proponenti

Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR (INSEAN, IM, IRC, ISTEC)

Partner
Università degli Studi di Firenze
Università degli Studi di Pisa
Università degli Studi di Genova
Università degli Studi “Sapienza” di Roma
SISSA – International School for Advanced Studies
NA.VI.GO S.r.l.
Monte Carlo Yachts S.p.A.
Dettaglio TRIM (ricerca)
Dettaglio TRIM (formazione)