ProgettiRESHIP

Combustibili alternativi per la propulsione navale a basso impatto ambientale

Il progetto REShiP, avviato il 1° aprile 2019, intende individuare le migliori soluzioni connesse con l’installazione a bordo di un innovativo sistema di generazione di corrente per la propulsione e gli usi di bordo, con una riduzione quasi totale degli inquinanti e del rumore.

Le attività di progetto si allineano con la normativa dell’International Maritime Organization (IMO) riguardante i limiti sulle emissioni di NOx, SOx e particolato (PM).

In particolare, vengono studiate le tecnologie per la produzione di energia elettrica a basso impatto ambientale basate su celle a combustibile.

Il progetto quindi, dopo aver valutato l’utilizzo dei diversi tipi di combustibile, prevede lo sviluppo di un sistema ed un prototipo di piccola taglia della cella a combustibile e del relativo studio dell’impiantistica per l’installazione a bordo.

L’obiettivo è la progettazione di un sistema completo montato su skid di facile installazione anche in caso di retrofit, per il quale si intende ottenere anche una certificazione per l’installazione a bordo. Sarà quindi elaborato un progetto di base per la realizzazione di un mezzo per il trasporto passeggeri di dimensioni medio-piccole (150 – 200 passeggeri), con prospettive di scale-up fino alle navi da crociera e con l’attesa di ridurre i consumi energetici fino al 10% ed eliminare completamente le emissioni locali di NOx, SOx, particolato e CO2.

Inizio progetto
1 aprile 2019
Durata
27 mesi
Costo del progetto
€ 689.993,18