ProgettiUBE2

Underwater Blue Efficiency

UBE 2, avviato il 01° dicembre 2018, vuole definire un metodo scientifico per valutare la qualità dell’intero progetto nave nei confronti del fenomeno vibratorio e predire l’innesco di fenomeni fortemente non lineari ad oggi ben noti di cui non è chiara né la natura profonda, né le cause primarie che li generano.

Verranno ricercate delle correlazioni tra il comportamento vibrazionale, misurato nelle reali condizioni di funzionamento, e le variazioni del campo di moto fluidodinamico dell’opera viva con particolare interesse all’elica e a tutte le appendici.

 

Inizio progetto
1 dicembre 2018
Durata
30 mesi
Costo del progetto
€ 867.642,80

Attraverso simulazioni fluidodinamiche si cercherà di ottenere le descrizioni fisiche mancanti alle misurazioni fatte al vero.

Analizzando un minimo di tre yacht da diporto, differenti per dimensioni e dislocamenti, verrà stabilita una superficie di risposta multivariabile del fenomeno vibratorio che potrà essere sfruttata ed estesa a tutti i progetti di imbarcazioni plananti.

L’obiettivo finale del progetto è comprendere il fenomeno fisico vibratorio e ottenere un metodo di progettazione che consenta di attenuare o impedire il nascere di tale fenomeno individuando un set ridotto di parametri e relative soglie di ammissibilità.