RetiWAITC

Verso il Cluster tecnologico marittimo della Macroregione Adriatico-Ionica

WAITC – verso il Cluster tecnologico marittimo della Macroregione Adriatico-Ionica è il progetto di cooperazione internazionale realizzato dal Maritime Technology Cluster FVG in collaborazione con Area Science Park quale prima iniziativa locale in seguito all’approvazione della strategia EUSAIR.

Il progetto è stato finalizzato a verificare la fattibilità e l’opportunità di creare un network di attori appartenenti ai paesi dell’area adriatico-ionica per la costituzione di un’aggregazione trans-nazionale del settore dell’industria marittima. Confronto e dialogo fra i territori macroregionali su ricerca, innovazione e formazione, da cui mutuare gli elementi caratterizzanti dei cluster territoriali e delle piattaforme tecnologiche europee esistenti, sono stati i cardini di “WAITC”.

Nello specifico, il Maritime Technology Cluster FVG ha svolto un’indagine conoscitiva sulle realtà aggregative marittime esistenti in 8 paesi che si affacciano sull’area di interesse –  Italia, Albania, Bosnia, Croazia, Grecia, Montenegro, Serbia e Slovenia – in modo tale da acquisirne gli elementi caratteristici e proporre un modello di cluster tecnologico, applicabile ad un contesto macroregionale, in grado di coinvolgere il più ampio numero possibile di attori nei processi di pianificazione strategica delle traiettorie di ricerca e nell’elaborazione di progetti.

Oltre ad una proposta di governace per questo cluster trans-nazionale, il Maritime Technology Cluster FVG ha inoltre definito e condiviso una roadmap per la sua costituzione, individuando, così, gli strumenti più idonei alla nascita della rete.

Area Science Park, invece, ha realizzato 6 iniziative di promozione del sistema regionale della ricerca e dell’innovazione, indirizzate ai principali staheholder del bacino adriatico-ionico, con l’obiettivo di consolidare reti di collaborazione internazionale nell’ottica di future iniziative: un workshop introduttivo in Serbia, una due giorni a Trieste, due eventi in Montenegro e due Albania.