Al via nuovi progetti europei per la formazione delle professioni del futuro nel settore marittimo

La fine del 2022 ha visto ammessi a finanziamento 3 nuovi progetti europei in cui mareFVG sarà impegnato, con partner internazionali, in attività di formazione e di progettazione di percorsi orientati alla preparazione di professionisti in grado di affrontare le nuove sfide tecnologiche del settore. 

In particolare, il progetto “MARBLE – Joint Master on Maritime Robotics in Blue Economy” (Programma Interreg ADRION) istituirà una rete di università e imprese che lavoreranno insieme al miglioramento della formazione delle competenze di robotica marittima, contribuirà alla promozione di conoscenze e competenze sulla blue economy sostenibile nell’area adriatico-ionica organizzando una serie di eventi di networking, visite di studio, un corso di formazione e un hackathon, e progetterà un programma di master congiunto sulla robotica marittima applicata nell’economia blu. 

CHALLeNGE 4S – Challenge transition for a shipbuilding sector smart skills change” (Programma Erasmus+), di cui mareFVG è coordinatore, è sviluppato nel quadro del Pact for Skills on Shipbuilding e mira ad adattare l’offerta di competenze alle esigenze economiche e sociali in continua evoluzione nell’industria della cantieristica navale e nautica, utilizzando un innovativo approccio partecipativo e bottom-up all’analisi del gap formativo, per una formazione digitale che sia adatta a tutti i Paesi e attori coinvolti. L’obiettivo del progetto è testare nuovi curricula e metodologie di apprendimento per l’upskilling e il reskilling adottando blocchi modulari di e-learning, project work e apprendimento cooperativo e reciproco, e trasferendo la conoscenza dalle grandi alle piccole imprese. 

Infine, il progetto “FLORES – Forward Looking at the Offshore Renewable EnergieS” (Programma Erasmus+) FLORES che promuoverà su larga scala il Patto per le competenze nel settore delle energie rinnovabili offshore (P4S ORE), a sostegno della strategia europea per le energie rinnovabili offshore, con la stimolazione di offerte formative dedicate alla qualificazione di nuove professioni nel settore e contribuendo al miglioramento delle competenze nel campo dell’attuale forza lavoro ORE. In FLORES sono previste azioni pilota regionali adattate alle diverse esigenze dei bacini marittimi europei Atlantico, Baltico e Mediterraneo. 

Al via nuovi progetti europei per la formazione delle professioni del futuro nel settore marittimo

18 Gennaio 2023

La fine del 2022 ha visto ammessi a finanziamento 3 nuovi progetti europei in cui mareFVG sarà impegnato, con partner internazionali, in attività di formazione e di progettazione di percorsi orientati alla preparazione di professionisti in grado di affrontare le nuove sfide tecnologiche del settore. 

In particolare, il progetto “MARBLE – Joint Master on Maritime Robotics in Blue Economy” (Programma Interreg ADRION) istituirà una rete di università e imprese che lavoreranno insieme al miglioramento della formazione delle competenze di robotica marittima, contribuirà alla promozione di conoscenze e competenze sulla blue economy sostenibile nell’area adriatico-ionica organizzando una serie di eventi di networking, visite di studio, un corso di formazione e un hackathon, e progetterà un programma di master congiunto sulla robotica marittima applicata nell’economia blu. 

CHALLeNGE 4S – Challenge transition for a shipbuilding sector smart skills change” (Programma Erasmus+), di cui mareFVG è coordinatore, è sviluppato nel quadro del Pact for Skills on Shipbuilding e mira ad adattare l’offerta di competenze alle esigenze economiche e sociali in continua evoluzione nell’industria della cantieristica navale e nautica, utilizzando un innovativo approccio partecipativo e bottom-up all’analisi del gap formativo, per una formazione digitale che sia adatta a tutti i Paesi e attori coinvolti. L’obiettivo del progetto è testare nuovi curricula e metodologie di apprendimento per l’upskilling e il reskilling adottando blocchi modulari di e-learning, project work e apprendimento cooperativo e reciproco, e trasferendo la conoscenza dalle grandi alle piccole imprese. 

Infine, il progetto “FLORES – Forward Looking at the Offshore Renewable EnergieS” (Programma Erasmus+) FLORES che promuoverà su larga scala il Patto per le competenze nel settore delle energie rinnovabili offshore (P4S ORE), a sostegno della strategia europea per le energie rinnovabili offshore, con la stimolazione di offerte formative dedicate alla qualificazione di nuove professioni nel settore e contribuendo al miglioramento delle competenze nel campo dell’attuale forza lavoro ORE. In FLORES sono previste azioni pilota regionali adattate alle diverse esigenze dei bacini marittimi europei Atlantico, Baltico e Mediterraneo.